Termini e condizioni del servizio – Vinnie de Vis™
Surat, Gujarat
6 hours ago

🚚 Binnen 2 werkdagen gratis in huis🚚

Termini e condizioni del servizio

Generale

 

Articolo 1 – Definizioni

Queste condizioni significano:

Riflessione: il periodo entro il quale il consumatore può esercitare il suo diritto di recesso;

Consumatore: la persona fisica che non agisce nell'esercizio della professione o dell'impresa e stipula un contratto a distanza con l'imprenditore;

Arrivederci: giorno del calendario;

Transazione di durata: un contratto a distanza per quanto riguarda una gamma di prodotti e/o servizi, il cui obbligo di fornitura e/o di acquisto è stato ripartito nel tempo;

Portadati durevoli: qualsiasi mezzo che consenta al consumatore o all'imprenditore di conservare personalmente le informazioni indirizzategli in modo tale da consentire la futura consultazione e la riproduzione invariata delle informazioni memorizzate.

Diritto di recesso: la possibilità per i consumatori di rinunciare al contratto a distanza entro il periodo di riflessione;

Imprenditore: la persona fisica o giuridica che offre prodotti e/o servizi remoti ai consumatori;

Accordo sulla distanza: un accordo che utilizza una o più tecniche di comunicazione a distanza nell'ambito di un sistema indipendente organizzato dall'imprenditore, fino alla conclusione dell'accordo, solo una o più tecniche di comunicazione remota;

Tecnologia per la comunicazione remota: significa che può essere utilizzato per concludere un accordo, senza che i consumatori e gli imprenditori si siano incontrati contemporaneamente nella stessa stanza.

Generale:questi Termini e condizioni generali dell'imprenditore.

Articolo 2 – Identità dell'imprenditore

Hugo Pol

Haverstraatpassage 3B, Enschede 7511ET

Indirizzo e-mail: info@polugio.nl

Camera di Commercio numero: 

Numero di identificazione IVA: su richiesta

Articolo 3 – Applicabilità 

Questi termini e condizioni generali si applicano a qualsiasi offerta da parte dell'imprenditore e ad ogni accordo concluso a distanza e agli ordini tra l'imprenditore e il consumatore.

Prima della conclusione remota del contratto, il testo di questi termini e condizioni generali è messo a disposizione del consumatore. Se ciò non è ragionevolmente possibile, sarà indicato prima che il contratto sia concluso a distanza che le condizioni generali possono essere viste con l'imprenditore e saranno inviate gratuitamente su richiesta del consumatore.

Se il contratto viene concluso elettronicamente a distanza, a titolo di deroga al paragrafo precedente e prima della conclusione remota del contratto, il testo di queste condizioni e condizioni generali può essere messo a disposizione del consumatore con mezzi elettronici in modo tale che possa essere facilmente conservato dal consumatore su un supporto dati durevole. Se ciò non è ragionevolmente possibile, sarà indicato prima della conclusione remota del contratto, qualora le condizioni generali possano essere prese in considerazione con mezzi elettronici e che vengano inviate gratuitamente su richiesta del consumatore o in altro modo.

Nel caso in cui si applichino specifiche condizioni di prodotto o di servizi oltre a questi termini e condizioni generali, si applica il secondo e il terzo paragrafo della corrispondente applicazione e, in caso di termini e condizioni generali contrastanti, il consumatore può sempre fare affidamento sulla disposizione applicabile che gli è più favorevole.

Se una o più disposizioni in questi termini e condizioni generali sono completamente o parzialmente nulle o nulle in qualsiasi momento, l'accordo e queste condizioni sono mantenute per il resto e la disposizione in questione sarà sostituita senza indugio da una disposizione che si è avvicinata il più possibile al campo di applicazione dell'originale.

Le situazioni non disciplinate da questi termini e condizioni generali dovrebbero essere valutate "secondo lo spirito" di questi termini e condizioni generali.

Le incertezze circa la spiegazione o il contenuto di una o più disposizioni dei nostri termini e condizioni dovrebbero essere spiegate "allo spirito" di questi termini e condizioni generali.

Articolo 4 – L'offerta

Se un'offerta ha un periodo limitato di validità o è soggetta a condizioni, questa è espressamente indicata nell'offerta.

L'offerta non è vincolante. L'imprenditore ha il diritto di modificare e adattare l'offerta.

L'offerta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti e/o dei servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per consentire una buona valutazione dell'offerta da parte del consumatore. Se l'imprenditore utilizza immagini, si tratta di una rappresentazione realistica dei prodotti e/o dei servizi offerti. Errori apparenti o apparenti nell'offerta non legano l'imprenditore.

Tutte le immagini, i dati delle specifiche nell'offerta sono indicativi e non possono dare luogo a un risarcimento o allo scioglimento dell'accordo.

Le immagini dei prodotti sono una vera rappresentazione dei prodotti offerti. Imprenditore non può garantire che i colori visualizzati corrispondono esattamente ai colori reali dei prodotti. 

Ogni offerta contiene tali informazioni che è chiaro al consumatore quali sono i diritti e gli obblighi sono legati all'accettazione dell'offerta. Ciò riguarda in particolare:

il prezzo delle imposte;

eventuali spese di spedizione;

il modo in cui l'accordo sarà concluso e quali operazioni sono necessarie;

se si applica o meno il diritto di recesso;

il metodo di pagamento, la consegna e l'esecuzione dell'accordo;

il termine per l'accettazione dell'offerta, o il limite di tempo entro il quale l'imprenditore garantisce il prezzo;

l'importo della tariffa di comunicazione a distanza se il costo dell'utilizzo della tecnologia di comunicazione remota è calcolato su una base diversa dalla tariffa di base normale per i mezzi di comunicazione utilizzati;

se il contratto viene archiviato dopo la conclusione e, in tal caso, in cui può essere consultato per il consumatore;

il modo in cui il consumatore, prima di concludere l'accordo, può verificare e ripristinare le informazioni da esso fornite ai sensi dell'accordo e, se lo si desidera, ripristinarlo;

tutte le altre lingue in cui, oltre all'olandese, l'accordo può essere concluso;

i codici di condotta soggetti all'imprenditore e il modo in cui il consumatore può consultare tali codici di condotta con mezzi elettronici; E

la durata minima del contratto a distanza in caso di transazione costosa.

Facoltativo: dimensioni disponibili, colori, tipo di materiali.

Articolo 5 – L'accordo

L'accordo, al paragrafo 4, deve essere concluso al momento dell'accettazione da parte del consumatore dell'offerta e nel rispetto delle condizioni stabilite in esso.

Se il consumatore ha accettato l'offerta con mezzi elettronici, l'imprenditore conferma immediatamente con mezzi elettronici la ricezione dell'accettazione dell'offerta. Finché la ricezione di tale accettazione non è stata confermata dall'imprenditore, il consumatore può sciogliere l'accordo.

Se l'accordo viene concluso elettronicamente, l'imprenditore adotta misure tecniche e organizzative adeguate per garantire il trasferimento elettronico dei dati e garantire un ambiente web sicuro. Se il consumatore può pagare per via elettronica, l'imprenditore rispetterà le misure di sicurezza appropriate per farlo.

L'imprenditore può, nell'ambito di contesti giuridici, informarsi se il consumatore può adempiere ai suoi obblighi, nonché tutti i fatti e i fattori rilevanti per un'entrata responsabile dell'accordo a distanza. Se, sulla base di questa indagine, l'imprenditore ha buone basi per non aver stipulato l'accordo, ha il diritto di rifiutare un ordine o una domanda o di impegnare condizioni speciali per l'esecuzione.

L'imprenditore fornirà il prodotto o il servizio al consumatore con le seguenti informazioni, per iscritto o in modo tale che possa essere conservato accessibile dal consumatore su un vettore di dati durevole, orari di lavoro:

  1. l'indirizzo in visita dell'istituzione dell'imprenditore dove il consumatore può contattare i reclami;
  2. sono escluse dal diritto di recesso le condizioni alle quali e al modo in cui il consumatore può esercitare il diritto di recesso o una chiara notifica del diritto di recesso;
  3. informazioni sulle garanzie e sul servizio post-acquisto esistente;
  4. le informazioni contenute nell'articolo 4(3) dei presenti termini e condizioni, a meno che l'operatore economico non abbia già fornito tali informazioni al consumatore prima dell'esecuzione del contratto;
  5. i requisiti per la risoluzione del contratto se il contratto ha una durata superiore a un anno o di durata indefinita.

In caso di operazione costosa, la disposizione del paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.

Ogni accordo è stipulato in base alle condizioni di disponibilità sufficiente dei prodotti in questione. 

Articolo 6 – Diritto di recesso

Al momento dell'acquisto di prodotti, il consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto per 14 giorni senza dare alcun motivo. Questo periodo di riflessione si basa sul giorno dopo il ricevimento del prodotto da parte del consumatore o di un rappresentante precedentemente nominato dal consumatore e annunciato all'imprenditore.

Durante il periodo di riflessione, il consumatore si occuperà con attenzione del prodotto e dell'imballaggio. Essa estrarrà o utilizzerà il prodotto solo in tale misura necessaria per valutare se desidera conservare il prodotto. Se si avvale del suo diritto di recesso, restituirà il prodotto con tutti gli accessori forniti e, se del tutto possibile, nelle condizioni originali e nel confezionamento all'imprenditore, in conformità con le ragionevoli e chiare istruzioni fornite dall'imprenditore.

Se il consumatore desidera esercitare il suo diritto di recesso, è obbligato a farlo entro 14 giorni dalla ricezione del prodotto,  all'imprenditore. Rendendolo noto, il consumatore deve farlo attraverso un messaggio scritto / e-mail. Dopo che il consumatore ha fatto sapere che desidera utilizzare il suo diritto di recesso, il cliente deve restituire il prodotto entro 14 giorni. Il consumatore deve dimostrare che i beni consegnati sono stati restituiti in tempo utile, ad esempio mediante prova della spedizione. 

Se, dopo la scadenza dei termini di cui ai paragrafi 2 e 3, il cliente non ha fatto sapere che avrebbe utilizzato il suo diritto di recesso o non ha restituito il prodotto all'imprenditore, l'acquisto è un dato di fatto. 

Articolo 7 – Costi in caso di recesso 

Se il consumatore utilizza il suo diritto di recesso, i costi di restituzione dei prodotti sono per conto del consumatore.

Se il consumatore ha pagato un importo, l'imprenditore rimborserà tale importo il più presto possibile, ma non oltre 14 giorni dopo il ritiro. Tuttavia, è a condizione che il prodotto sia già stato riricevuto dal commerciante o che possano essere consultate prove conclusive di ritorno completo.

Articolo 8 – Esclusione del diritto di recesso

L'imprenditore può escludere il diritto di recesso dei consumatori per i prodotti come  nei paragrafi 2 e 3. L'esclusione del diritto di recesso si applica solo se l'imprenditore lo ha chiaramente indicato nell'offerta, almeno in tempo per la conclusione dell'accordo.

L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i prodotti: 

  1. stabilite dall'imprenditore secondo le specifiche del consumatore;
  2. che sono di natura chiaramente personale;
  3. che non possono essere restituiti dalla loro natura;
  4. che può rapidamente rovinare o invecchiare;
  5. il cui prezzo è vincolato da fluttuazioni del mercato finanziario su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza;
  6. per singoli giornali e riviste;
  7. per le registrazioni audio e video e il software per computer che il consumatore ha rotto il sigillo.
  8. per i prodotti igienici il cui consumatore ha rotto il sigillo.

L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i servizi:

  1. sull'alloggio, il trasporto, il ristorante o le attività ricreative in una data specifica o durante un certo periodo di tempo;
  2. la cui fornitura è iniziata con l'espresso consenso del consumatore prima della scadenza del periodo di riflessione;
  3. scommesse e lotterie.

Articolo 9 – Il prezzo

Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e/o dei servizi offerti non sono aumentati, a seconda delle variazioni di prezzo dovute alle variazioni delle aliquote IVA.

A titolo di deroga al paragrafo precedente, l'imprenditore può offrire prodotti o servizi i cui prezzi sono vincolati da fluttuazioni del mercato finanziario e che l'imprenditore non influisce, con prezzi variabili. Questo impegno a favore delle fluttuazioni e il fatto che i prezzi siano indicativi sono indicati nell'offerta sono indicati nell'offerta. 

Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dalla conclusione dell'accordo sono consentiti solo se sono il risultato di disposizioni o disposizioni giuridiche.

Gli aumenti di prezzo da 3 mesi dopo la conclusione dell'accordo sono consentiti solo se l'imprenditore ha accettato e: 

  1. derivanti da disposizioni o disposizioni giuridiche; O
  2. il consumatore ha il potere di rescindere l'accordo a partire dal giorno in cui inizia l'aumento dei prezzi.

I prezzi indicati nella gamma di prodotti o servizi includono l'IVA.

Tutti i prezzi sono soggetti a pressioni ed errori tipografici. Nessuna responsabilità è accettata per le conseguenze della pressione e degli errori tipografici. In caso di pressione – e errori tipografici, l'imprenditore non è obbligato a consegnare il prodotto in base al prezzo errato. 

Articolo 10 – Conformità e garanzia

L'imprenditore deve garantire che i prodotti e/o i servizi rispettino l'accordo, le specifiche previste nell'offerta, i ragionevoli requisiti di solidità e/o usabilità e le disposizioni giuridiche e/o le norme governative esistenti alla data della conclusione dell'accordo. Se concordato, l'imprenditore assicura anche che il prodotto sia adatto ad un uso diverso dal normale.

Una garanzia fornita dall'imprenditore, dal produttore o dall'importatore non sminuisce i diritti legali e le rivendicazioni che il consumatore può affermare in base al contratto all'imprenditore.

Eventuali difetti o prodotti consegnati in modo non corretto devono essere segnalati per iscritto all'imprenditore entro 14 giorni dalla consegna. La restituzione dei prodotti deve essere effettuata nell'imballaggio originale e in nuove condizioni.

Il periodo di garanzia dell'imprenditore corrisponde al periodo di garanzia del produttore. Tuttavia, l'imprenditore non è mai responsabile dell'idoneità finale dei prodotti per ogni singola applicazione da parte del consumatore, né di alcuna consulenza in merito all'uso o all'applicazione dei prodotti.

La garanzia non si applica se:

Il consumatore ha riparato e/o modificato i prodotti consegnati o li ha sottoposti a riparazione e/o modifica da parte di terzi;

I prodotti consegnati sono stati esposti a circostanze anomale o altrimenti trattati con noncuranza o sono trattati in violazione delle istruzioni dell'imprenditore e/o coperti sull'imballaggio;

La colpa è interamente o in parte il risultato di norme stabilite o che le autorità pubbliche hanno stabilito o attingeranno per quanto riguarda la natura o la qualità dei materiali applicati. 

Articolo 11 – Consegna ed esecuzione

L'imprenditore si prenderà la massima cura al momento della ricezione e nell'esecuzione degli ordini di prodotti.

Come luogo di consegna, si applica l'indirizzo che il consumatore ha reso noto all'azienda.

Tenendo conto di quanto indicato nell'articolo 4 di questi termini e condizioni generali, la società eseguirà gli ordini accettati con urgenza qualificata, ma non oltre 30 giorni, a meno che il consumatore non abbia accettato un periodo di consegna più lungo. Se la consegna è ritardata, o se un ordine non può o può essere eseguito solo parzialmente, il consumatore lo riceverà entro e non oltre 30 giorni dopo aver effettuato l'ordine. In tal caso, il consumatore ha il diritto di sciogliere il contratto senza oneri e di avere diritto ad alcun risarcimento.

In caso di scioglimento in conformità al paragrafo precedente, l'imprenditore rimborserà quanto prima l'importo pagato dal consumatore, ma non oltre 14 giorni dopo lo scioglimento.

Se la consegna di un prodotto ordinato si rivela impossibile, l'imprenditore si impegnerà a rendere disponibile un articolo sostitutivo. Al più tardi nella consegna, sarà chiaramente e comprensibilmente segnalato che un articolo di sostituzione sarà consegnato. Nel caso di articoli sostitutivi, il diritto di recesso non può essere escluso. I costi di un'eventuale spedizione di ritorno sono a carico dell'imprenditore.

Il rischio di danni e/o perdita di prodotti spetta all'imprenditore fino al momento della consegna al consumatore o a un rappresentante precedentemente designato e annunciato all'imprenditore, salvo diversamente concordato diversamente.

Articolo 12 – Transazioni di durata: durata, cessazione e rinnovo

Terminazione

Il consumatore può rescindere un contratto a tempo indeterminato e che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, tenendo conto in qualsiasi momento delle norme di risoluzione concordate e di un periodo di preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può rescindere un contratto a tempo determinato e che cerca di fornire regolarmente prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, in qualsiasi momento entro la fine del periodo specificato, tenendo conto delle norme di risoluzione concordate a tale scopo e di un periodo di preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può utilizzare gli accordi citati nei paragrafi precedenti:

annullare e non si limitano alla cessazione in un determinato momento o ad un determinato periodo;

almeno nello stesso modo in cui sono entrati in da lui, e almeno nello stesso modo in cui sono entrati in lui, e

cessare sempre con lo stesso periodo di preavviso che l'imprenditore ha concordato per se stesso.

Estensione

Un accordo stipulato per un certo periodo di tempo e che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi non deve essere tacitamente rinnovato o rinnovato per un certo periodo di tempo.

A titolo di deroga al paragrafo precedente, un accordo stipulato per un certo periodo di tempo e che si estende alla consegna regolare del giorno e giornali e riviste settimanali è tacitamente rinnovato per un certo periodo fino a tre mesi, se il il consumatore può rescindere il presente accordo prorogante entro la fine della proroga con un termine di preavviso non superiore a un mese.

Un accordo stipulato per un certo periodo di tempo e che si estende alla consegna regolare di prodotti o servizi dovrebbe essere tacitamente esteso per un periodo indefinito se il consumatore può in qualsiasi momento terminare un periodo di preavviso che non superi il massimo un mese e un periodo di preavviso non superiore a tre mesi nel caso in cui l'accordo si estenda regolarmente, ma meno di una volta al mese, consegnando giorno, notizie e giornali e riviste settimanali.

Un accordo di durata limitata all'introduzione regolare del giorno, notizie e giornali e riviste settimanali (abbonamento di prova o introduttivo) non deve essere tacitamente continuato e termina automaticamente dopo la fine del processo o periodo introduttivo.

Durata

Se un accordo ha una durata superiore a un anno, il consumatore può rescindere l'accordo in ogni momento con un periodo di preavviso non superiore a un mese, a meno che la ragionevolezza e l'equità non si oppongono alla cessazione prima della fine del periodo di preavviso del durata concordata.

Articolo 13 – Pagamento

Nella misura in cui altrimenti concordavano, gli importi dovuti dal consumatore devono essere versati entro 7 giorni lavorativi dall'inizio del periodo di riflessione di cui all'articolo 6(1). In caso di accordo per la fornitura di un servizio, tale periodo è fissato dopo che il consumatore ha ricevuto la conferma del contratto.

Il consumatore ha il dovere di segnalare all'imprenditore imprecisioni nei dati di pagamento forniti o menzionati senza indugio.

In caso di inadempienza del consumatore, l'imprenditore ha il diritto di addebitare in anticipo i costi ragionevoli messi a disposizione del consumatore.

Articolo 14 – Regime di reclamo

I reclami sull'attuazione dell'accordo devono essere presentati all'imprenditore in modo completo e chiaro entro 7 giorni, dopo che il consumatore ha identificato i difetti.

I reclami presentati all'imprenditore sono acloroprima entro un periodo di 14 giorni dalla data di ricevimento. Se un reclamo richiede un tempo di elaborazione più lungo prevedibile, l'imprenditore risponde entro il periodo di 14 giorni con un avviso di ricevimento e un'indicazione quando il consumatore può aspettarsi una risposta più completa.

Se il reclamo non può essere risolto di comune accordo, sorge una controversia suscettibile alla risoluzione della controversia.

Una denuncia non sospende gli obblighi dell'imprenditore, a meno che l'imprenditore non indichi diversamente per iscritto.

Se un reclamo viene ritenuto giustificato dall'imprenditore, l'imprenditore sostituirà o riparerà i prodotti consegnati gratuitamente.

Articolo 15 – Controversie

Accordi tra l'imprenditore e il consumatore a cui questi termini e condizioni generali si riferiscono solo al diritto olandese. Anche se il consumatore è residente all'estero.